Logo Arte e critica Rivista on line

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player









spacer
articoli

LICHTER. UN PROGETTO ELETTROACUSTICO DEI MOUSE ON MARS

di Francesco Lucifora

IN OCCASIONE DELLA PERFOMANCE LIVE SET LICHTER DEI MOM PREVISTA PER IL 13 MAGGIO PROSSIMO ALL’INTERNO DEL PROGETTO MODICA ART SYSTEM, VI PROPONIAMO UN APPROFONDIMENTO SULLA STORIA DEI MOUSE ON MARS E IL LORO ULTIMO ALBUM ATTRAVERSATO DA SONORITÀ ELETTRONICHE E DI RICERCA.

Lichter

Justin Vernon, Aaron & Brice Dessner and Rully Shabara.

Quando i Mouse On Mars entrarono nel 1994 sulla scena musicale indipendente con l’ep Frosch per la Too Pure e l’album Vulvaland, erano già evidenti alcuni dettagli che li avrebbero distinti nettamente dentro il panorama elettronico. Andi Toma e Jan St.Werner sono gli artefici del rinnovamento che ha investito la musica elettronica tedesca portata alla ribalta da pionieri come i Faust, Krafwerk, Neu e l’influenza dei Tangerine Dream, del Krautrock e della Berlin School in generale.

Lichter

Justin Vernon, Aaron & Brice Dessner and Rully Shabara.

Lichter

I Mouse On Mars hanno spinto al massimo la loro tendenza sperimentale toccando il suono inteso come materia di sintesi tra generi diversi, ambienti acustici e possibilità di sconfinamento. La sequenza dei loro album ed ep possono essere visualizzati come altrettanti ed esclusivi set nei quali il sonoro è frutto di una costante e instancabile ricerca creativa.
Il 2 settembre scorso ha fatto la sua comparsa, il vinile Lichter prodotto da Thomas Knoefel e Infinite Greyscale, la prima parte di un nuovo progetto compositivo elettroacustico in edizione limitata, un disco rosa da 10 pollici con la musica dei MOM su un lato, le astrazioni serigrafiche di Ulrich Schmidt-Novak sull’altro lato e il progetto della cover, realizzato da Paul McDevitt e Cornelius Quabeck con una stampante Risograph.

Lichter

Lichter è un disco single side inciso su vinile rosa neon con lato b spruzzato a mano. 33 giri – 10 pollici – 13’. Edizione limitata di 300 pz. Prodotto da Thomas Knoefel. Disegno a mano su vinile di Paul McDevitt and Cornelius Quabeck. Stampa di Ulrich Schmidt-Novak. Include inserto numerato, fotografia e codice download. Mastered di Cem Oral at Jammin Masters, cut at D&M, Berlin.

Lichter è una lunga traccia da 13 minuti con un’apertura percussiva che ricorda una marcia epica, sviluppata in up-tempo come un meccanismo in corsa che restituisce la sensazione di un oggetto inarrestabile.
In linea con la maggior parte delle intuizioni sonore dei Mouse On Mars, Licther compie un attraversamento in un paesaggio sonoro con elementi di dub, krautrock e psichedelia e ingloba suoni robot costruiti da Sonic Ronots’ Morittz Simon Geist e l’intervento delle percussioni di Dodo NKishi. Un lavoro che provoca vertigini barcollando da un canale all’altro con improvvise frenate strumentali che sono anticamera di veloci ripartenze rese possibili da stratificazioni ottenute con smrph, un software per feedback.

Presentato di recente alla galleria Sprüth Magers di Berlino e sul canale televisivo SWR, Licther, eseguito dal vivo, si poggia su un impianto live-performativo basato sugli strati della registrazione audio connessi ad una rete di corpi luminosi sensibili alla trasmissione di dati e input. I minuti finali di questo lavoro sonoro riservano emozioni acustiche di mirabile fattura risolvendo la sonorità breakbeat con passi ovattati e uso di effetti stereo non convenzionali. Il video che supporta il nuovo lavoro dei Mouse On Mars è opera di Paul McDevitt e Jamie Lemoine.

TOP




Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player